DaveriK

Hope and Freedom, Spème e Libertá

Il sabato del villaggio

with 9 comments

A Stoccolma piove. Quella pioggia che appena appena si sente. Mi accorgo solo ora che da tre giorni non vedo il sole. Non per nuvole o per altri motivi; non l’ho cercato nel cielo.

Io di biologia so poco. Ma tornando a bomba sulla simmetria e’ impossibile non finire col parlare di amminoacidi.

[….Non è sufficiente definire i “mattoni della vita” con il termine “amminoacidi”. Il motivo è che ciascun amminoacido esiste in due forme, segnate rispettivamente con le lettere “D” e “L”. Queste due forme hanno composizione chimica e peso uguali, ma forma tridimensionale diversa, simmetrica e speculare come lo è la scarpa destra in confronto a quella sinistra. Come le scarpe, così anche della molecola di ciascun amminoacido esistono due forme: “destromorfa” (D) e “levomorfa” (L). Ciascuna delle due forme si chiama isomero puro (D o L), mentre la miscela contenente entrambe le forme (in rapporto 1:1) si chiama miscela racemica. Il nome scientifico di questo tipo di simmetria delle molecole è “isomeria ottica” o “chiralità”. La precisazione della forma (L o D) degli amminoacidi è fondamentale, perché gli amminoacidi che compongono le proteine naturali sono tutti nella forma L (isomeri puri levomorfi). L’inserimento di un D-amminoacido (destromorfo) in una proteina è incompatibile con la vita, perché impedisce alla proteina di funzionare…]

http://www.sp.uconn.edu/~terry/images/mols/enantiomers.gif

Written by daverik

ottobre 7, 2006 a 10:20 am

Pubblicato su Simmetria

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ma guarda quanto è buffa la vita: la proteina communista permette la vita mentre quella DESTRA NO.
    Vaglielo a dire tu ai PRO-LIFE neocon…
    maccheroba…
    ;))))))

    kagliostro

    ottobre 7, 2006 at 11:38 am

  2. ahahhaah, che pirla sei Kagl:D

    daverik

    ottobre 7, 2006 at 11:40 am

  3. Pure io di biologia ai tempi della scuola sapevo poco. Adesso la disconosco totalmente invece!😀
    Buon weekend,
    Francesco

    PS: se può consolarti, qui in Sicilia piove pure.

    StarSailor

    ottobre 7, 2006 at 12:46 pm

  4. la chimica organica si avvicina molto a quello che dicevo sull’organismo, quindi concordo con te… Echkart dice che Dio prima di creare il mondo era come se vivesse chiuso in una scatola e che tuttavia sentiva una certa angoscia, che probabilmente gli veniva dalla solitudine… oggi possiamo dire che il mondo era come un file zip chiuso in Dio, che lo ha scompattato…. quanto al sabato del villaggio, credimi dave, meglio a stoccolma che a recanati!!!

    odisseus

    ottobre 7, 2006 at 1:01 pm

  5. nemmeno sull’eremo colle?😀

    daverik

    ottobre 7, 2006 at 3:39 pm

  6. povero giacomino dopo 2 settimane qui capisco la sua incredibile “sfiga”… almeno se fosse vissuto oggi sarebbe andato alla pupa e il secchione… altro che monti!!!

    odisseus

    ottobre 8, 2006 at 8:40 am

  7. ma poi, Giacomo lo era sfigato o giocava ad esserlo?

    daverik

    ottobre 8, 2006 at 9:05 am

  8. sicuramente era un campione di autocommiserazione… una specie di tafazzi ante litteram!!
    (di lui mi piacciono quasi solo le operette morali, dove è pieno di ironie e di considerazioni intelligenti… le poesie con quello stile anticato non le reggo… qualcosa dello zibaldone poi, ma poco…)

    odisseus

    ottobre 8, 2006 at 2:23 pm

  9. […] Il sabato del villaggio […]

    Prima candelina « DaveriK

    settembre 29, 2007 at 7:02 pm


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: